Search

Language:  
Search for:

Available article translations:

Condivisione di servizi cloud in Parallels Desktop 9

APPLIES TO:
  • Parallels Desktop 10 for Mac Standard Edition
  • Parallels Desktop 9 for Mac Standard Edition

Informazione

Con Parallels Desktop 9 puoi condividere facilmente i tuoi servizi cloud preferiti, come iCloud, PhotoStream, DropBox, GoogleDrive e SkyDrive tra il Mac e la macchina virtuale Windows senza dover duplicare alcun dato.

Se sul tuo Mac usi iCloud, PhotoStream, DropBox e Google Drive e desideri condividerli con la macchina virtuale Windows:

  1. Avvia Parallels Desktop e quindi, la macchina virtuale Windows
  2. Vai al pannello di configurazione della macchina virtuale:

    Se esegui la macchina virtuale in modalità Finestra:

    fai clic su Macchina virtuale -> Configura

    Se esegui la macchina virtuale in modalità Coherence:

    fai clic sull'icona Parallels nella barra di stato, premi Alt e scegli Configura

  3. Passa alla scheda Opzioni -> Condivisione. Accertati che l'opzione Cloud Condiviso sia abilitata

  4. Apri Windows Explorer - le cartelle Cloud del Mac saranno visibili all'interno di Windows!


Se sulla macchina virtuale Windows usi SkyDrive e desideri condividerlo con il Mac:

  1. Avvia Parallels Desktop e quindi, la macchina virtuale Windows
  2. Vai al pannello di configurazione della macchina virtuale:

    Se esegui la macchina virtuale in modalità Finestra:

    fai clic su Macchina virtuale -> Configura

    Se esegui la macchina virtuale in modalità Coherence:

    fai clic sull'icona Parallels nella barra di stato, premi Alt e scegli Configura

  3. Passa alla scheda Opzioni -> Condivisione. Accertati che l'opzione Condividi SkyDrive con Mac sia abilitata.

  4. La cartella SkyDrive sarà disponibile sul Mac!


NOTA: Parallels Desktop 9 non offre app per servizi Cloud come iCloud, PhotoStream, DropBox, GoogleDrive e SkyDrive. Possono essere installati separatamente.

NOTA: Parallels Tools devono essere installati nella macchina virtuale Windows affinché tale funzionalità funzioni correttamente. Se installi la tua app per il servizio cloud mentre la macchina virtuale è in esecuzione, sarà necessario riavviare la macchina virtuale per renderla visibile in Windows.




1e5db16426987d561060acdf56d947b4 3307fff3682b15f0ba3fbe13d779296d df4909b7dd0609a3c148f007041db6d9 ae069407387ff6d2cdd44f3842d61cf7

FEEDBACK
Was this article helpful?
Tell us how we may improve it.
Yes No